Nuovo appuntamento con la nostra “Guida per veri Archivisti” con le mostre più belle, gli eventi più importanti e gli appuntamenti culturali (e non solo) da non perdere nel mese di Novembre.

Ecco la nostra guida agli eventi culturali del mese di Novembre:

degustazione-ini-streaming-barone-ricasoli-1170x620
Image © Barone Ricasoli

Barone Ricasoli, prima degustazione in streaming con Francesco Ricasoli

5 novembre ore 11

L’azienda vitivinicola più antica d’Italia e seconda al Mondo si cimenterà nella sua prima degustazione streaming. L’evento è gratuito e consigliatissimo per gli enonauti più esperti ma anche per i più profani: in diretta a spiegare e raccontare gli ultimi nati di Casa Ricasoli ci sarà infatti il barone Francesco Ricasoli in persona, pronto a rispondere a tutti i quesiti e le curiosità del caso.

12
Penisola di Yamal, Siberia, 2011 via mostrasalgadoforli.it

SEBASTIÃO SALGADO – Genesi, chiesa di San Giacomo in San Domenico, Forli

Dal 28 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017

200 fotografie per raccontare un viaggio lungo 8 anni tra le bellezze e i luoghi più remoti del Pianeta: Genesi, è l’ultimo, grande lavoro che Sebastião Salgado, il più importante fotografo documentario del nostro tempo, dedica alla scoperta e alla salvaguardia della nostra amata terra.

Jean-Michel Basquiat via artslife.com
Jean-Michel Basquiat via artslife.com

Jean-Michel Basquiat, Mudec – Museo delle Culture, Milano

Dal 28 ottobre al 26 febbraio 2017

Il ruolo centrale di questa cometa dell’arte contemporanea è indiscusso: Basquiat non è stato solo un punto di riferimento per la generazione di artisti suoi coetanei ma la sua arte è stata un vero e proprio ponte di collegamento tra le diverse culture.
La mostra a cura di Jeffrey Deitch e Gianni Mercurio presenta circa 140 lavori realizzati tra il 1980 e il 1987 e attraversa la breve ma intensa carriera dell’artista.

Image via palazzoalbergati.com
Image via palazzoalbergati.com

La Collezione Gelman: Arte Messicana del XX secolo, Palazzo Albergati, Bologna

Dal 19 novembre al 26 marzo 2017

Opere, fotografie, abiti, gioielli, pagine dei diari e molto altro: ogni dettaglio è prezioso a testimoniare l’amore travolgente tra Frida Kahlo e Diego Rivera, ma anche un paese, il Messico, la sua corrente artistica. Il bello di questa mostra però è anche nella presenza delle opere di Maria Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Angel Zarraga e Rufino Tamayo, nomi meno noti al grande pubblico, che sapranno lasciare il segno.

Comments are closed.