Il profumo può disegnare gli spazi e aiutarci nell’arredare la nostra casa:

La fragranza che scegliamo per i nostri ambienti, ci aiuta a creare un universo unico, intimo e perennemente mutabile.

Ma sai come scegliere il profumo per ambiente che meglio si addice alle varie stanze della tua casa?
Seguire il proprio gusto personale e scegliere una fragranza che ci rappresenta e ci fa sentire a nostro agio è senza dubbio la prima regola. Il profumo, anche quello per la casa deve raccontare chi siamo. Esistono però della famiglie olfattive più indicate a vestire alla perfezione ciascun ambiente domestico.

La nostra infografica ti aiuterà a creare un perfetto percorso olfattivo:

INFOFRAFICA COME SCEGLIERE IL PROFUMATORE AMBIENTE CASA

Ad ogni stanza la sua fragranza, ecco i nostri suggerimenti nel dettaglio:

    • Cucina
      Le fragranze suggerite per questa stanza cucina sono senza dubbio gli agrumati. In cucina, fulcro della vita della famiglia, le note agrumate sono perfette per contrastare i cattivi odori e mettere di buon umore.
      Suggerimento: il diffusore a bacchette è l’ideale per garantire una profumazione graduale ma costante nel contrastare gli odori più persistenti che si possono creare in questa stanza.
    • Soggiorno, sala, corridoio.
      In tutte le stanze dedicate all’accoglienza e al passaggio si possono scegliere profumi per ambienti in base alla stagione.
      Fragranze floreali, fruttate e speziate sono gradi classici che si possono alternare per creare suggestioni primaverili piuttosto che invernali e creare ambienti dall’atmosfera vivace, avvolgente o rilassante.
    • Bagno
      Per questa stanza suggeriamo le fragranze green e marine.
      I profumi ozonati in particolare modo essendo realizzati con note marine, rafforzate e rese più fresche, hanno il potere di evocare l’odore del mare e conferire un equilibrio tra energia e relax.
    • Camera da letto
      Nella stanza del relax per eccellenza, il ruolo della fragranza non può che non essere quello di conciliare sonni tranquilli.
      Le profumazioni cipriate delicate, soavi e non invadenti sono perfette allo scopo.

Dettagli sulla longevità e sui fattori che influenzano la durata dei diffusori ambiente:

La durata dei profumatori è influenzata da molteplici fattori.  Il caldo, l’aria condizionata o la vicinanza a finestre e aperture accelerano il processo di consumo della sostanza. In media l’efficacia di un diffusore per ambiente a bacchette è:

  • 100 ml 2 mesi minimo 4 mesi massimo;
  • 200 ml 4 mesi minimo 6 mesi massimo;
  • 500 ml 7 mesi minimo 9 mesi massimo;

NB: la frequenza con cui capovolgiamo i bastoncini influenza notevolmente la durata. Questa azione va ripetuta con intervalli periodici per ravvivare la diffusione della fragranza ma facendolo ogni giorno la durata si dimezza.

 

Comments are closed.