“Paese che vai, usanza che trovi.”
Ma non solo: assieme alle usanze troveremo una lingua, una cultura, un’arte, un modo d’abitare diverso e un’architettura che, di paese in paese, rifletterà e sintetizzerà in sé ciascuno di questi aspetti.

Il vero amore è come una finestra illuminata in una notte buia. Il vero amore è una quiete accesa.

Giuseppe  Ungaretti

Affascinato dalla capacità dell’architettura di raccontare secoli di storia e cultura, il fotografo portoghese André Vicente Gonçalves, ha deciso di documentare con un’affascinante serie di fotografie intitolata “Windows of the World“, letteralmente “finestre del mondo”, le diversità e le caratteristiche di ciascun paese attraverso un elemento della composizione architettonica che potesse essere simbolico, universale e vagamente romantico: la finestra.
Ecco alcune delle sue composizioni:

Italia

Finestre di Burano, Venezia.
Finestre di Burano, Venezia.
Finestre di Trento
Finestre di Trento.

Portogallo

Finestre di Lisbona.
Finestre di Lisbona.
Finestre di Sesimbra.
Finestre di Sesimbra.

Spagna

Finestre di Barcellona.
Finestre di Barcellona.

Romania

Finestre di Bucarest.
Finestre di Bucarest.

Inghilterra

Finestre di Londra.
Finestre di Londra.

 

Portfolio: andrevicentegoncalves.com
↬ huffingtonpost.com

Comments are closed.